Glossario PAC

La politica di coesione è una delle più importanti dell'Unione europea sia sul piano finanziario che sul piano politico. L'obiettivo è quello di ridurre le disparità economiche che esistono da una regione all'altra e da uno Stato membro all'altro. L'Unione europea dispone a tal fine dei Fondi strutturali e di altri strumenti di coesione. I Fondi strutturali sono tre:

  • il Fondo europeo di sviluppo regionale (Fesr) che attualmente è il più importante; è stato creato nel 1975 e serve a cofinanziare soprattutto opere infrastrutturali;
  • il Fondo sociale europeo (Fse) che è stato creato nel 1958 persegue lo scopo di aiutare i disoccupati a inserirsi nel mercato del lavoro soprattutto attraverso il finanziamento di programmi di formazione;
  • la sezione Orientamento del Fondo europeo agricolo di orientamento e di garanzia (Feoga) fondato nel 1962.

La sezione Orientamento contribuisce al finanziamento di misure di sviluppo rurale e degli aiuti agli agricoltori stabiliti nelle zone rurali dell'Unione europea. A partire dal 2007 il sostegno allo sviluppo rurale sarà erogato attraverso un nuovo fondo, il Fondo europeo agricolo di sviluppo rurale (Feasr). Oltre ai Fondi strutturali vi sono altri 5 strumenti di coesione:

  • lo Strumento finanziario di orientamento per la pesca (Sfop) creato nel 1993, contribuisce all'adattamento e all'ammodernamento delle attrezzature e dei materiali utilizzati nel settore della pesca e alla diversificazione economica delle zone dipendenti dalla pesca;
  • il Fondo di coesione creato nel 1994 per accelerare la convergenza economica sociale e territoriale dell'Unione europea, cofinanzia le spese sostenute nell'ambito di progetti ambientali e per infrastrutture di trasporto negli Stati membri in cui il Pil pro capite è inferiore al 90% della media comunitaria;
  • il Programma speciale di preadesione a favore dell'agricoltura e dello sviluppo rurale (Sapard) creato nel 1999 per aiutare i paesi candidati ad attuare l'acquis comunitario nel campo dello sviluppo rurale;
  • lo Strumento per le politiche strutturali di preadesione (Ispa) creato nel 1999 è un fondo che aiuta i paesi candidati a migliorare la situazione ambientale e a sviluppare le reti di trasporto;
  • il Programma Phare approvato nel 1989 per aiutare i paesi candidati a rafforzare le proprie istituzioni amministrative per poter essere in grado di attuare l'acquis comunitario una volta diventati Stati membri.
Non cliccare su questo link in quanto e accentata per gli spammers e verresti messo nelle blacklist