Glossario PAC

Il pagamento di base che ogni agricoltore ha diritto di ricevere deve essere ridotto di almeno il 5% per la parte del pagamento che supera la soglia di 150.000 euro. Al fine di tenere conto dell’intensità del lavoro dipendente, gli Stati membri hanno la possibilità di escludere dal valore del pagamento di base i salari e gli stipendi versati e dichiarati nell’anno precedente, compresi le imposte e gli oneri sul lavoro. Gli Stati membri che utilizzano più del 5% del loro massimale nazionale annuo per concedere un pagamento ridistributivo per i primi ettari non sono tenuti ad applicare questa riduzione. I fondi così “risparmiati” rimangono nello Stato membro interessato e vengono trasferiti alla dotazione per lo sviluppo rurale, senza obbligo di cofinanziamento. Gli Stati membri hanno la possibilità di portare la percentuale di riduzione oltre il 5% raggiungendo, al limite, il 100% e trasformando così la degressività in un tetto agli aiuti o capping.

 

Non cliccare su questo link in quanto e accentata per gli spammers e verresti messo nelle blacklist