La revisione della PAC a seguito dell'Health Check

La revisione della PAC a seguito dell'Health Check
Osservatorio sulle Politiche Agricole dell’Unione Europea

Il Rapporto rientra nell’ambito delle attività del Progetto La PAC dopo la riforma Fischler: dall’Health Check agli assetti Post-2013, finanziato dal Ministero delle Politiche agricole alimentari e forestali e coordinato da Roberto Henke.
Obiettivo è raccogliere in un unico volume i contributi di alcuni ricercatori dell’Istituto (e di alcuni studiosi esterni) sugli effetti dell’Health Check della PAC sullo scenario politico ed economico dell’agricoltura italiana.
Il Rapporto raccoglie e sistematizza pertanto contributi molto diversi tra loro, sia dal punto di vista metodologico che cronologico, che analizzano le modifiche introdotte sia nel primo sia nel secondo pilastro della PAC. Nonostante alcuni dei contributi presentati facciano riferimento alla fase precedente all’accordo finale, le analisi possono fornire un contributo interessante per comprendere gli effetti delle scelte operate a livello comunitario sul settore agricolo nazionale e possono rappresentare un utile supporto per le istituzioni nazionali al fine di definire una coerente strategia nell’ambito della politica agraria, anche in vista delle future riforme.
I singoli capitoli del rapporto corrispondono ai diversi contributi che sono già stati pubblicati sul sito dell’Osservatorio in forma di working paper, e riguardano i principali strumenti della PAC decisi o modificati con l’Health Check: regionalizzazione degli aiuti diretti (cap. 1); soglie minime dei pagamenti diretti (cap. 2); modulazione dei pagamenti diretti (cap. 3); set aside obbligatorio (cap. 4); eliminazione delle quote latte sul sistema lattiero-caseario (cap. 5); cambiamenti della politica di sviluppo rurale (cap. 6).

Tematiche: 
Rubrica: 
Non cliccare su questo link in quanto e accentata per gli spammers e verresti messo nelle blacklist