Glossario PAC

Per regionalizzazione si intende la distribuzione forfetaria per ettaro degli aiuti all’interno dello Stato membro o all’interno delle regioni dello Stato membro. La regionalizzazione non è una novità nel dibattito sulla Pac, ma la riforma 2014-2020 obbliga gli Stati membri ad abbandonare l’aiuto storico (modello applicato in Italia) e a muoversi verso valori di aiuto per ettaro uniformi o più uniformi (modello “regionalizzato”). La regionalizzazione si applica al pagamento di base (vedi). La riforma prevede tre soluzioni:

  • raggiungimento di un aiuto uniforme a ettaro (aiuto flat) al primo anno (2015);
  • raggiungimento di un aiuto uniforme a ettaro (aiuto flat) negli anni successivi (al massimo entro il 2019);
  • avvicinamento a un aiuto più uniforme a ettaro entro il 2019, senza raggiungere la completa uniformazione. In questo caso si applica la convergenza interna.

Ogni Paese ha la possibilità di uniformare l’aiuto nell’ambito di regioni omogenee definite secondo criteri oggettivi e non discriminatori, quali le caratteristiche agronomiche e socio-economiche, il potenziale agricolo regionale o la struttura istituzionale o amministrativa. Lo Stato membro può decidere che la regione corrisponda all’intero territorio nazionale (regione unica). La scelta delle regioni da parte dello Stato membro ha importanti implicazioni ridistributive sia tra agricoltori appartenenti a “regioni” diverse che tra agricoltori appartenenti alla stessa “regione”, nell’ambito della quale si avvierà il processo di avvicinamento/uniformazione degli aiuti.

Non cliccare su questo link in quanto e accentata per gli spammers e verresti messo nelle blacklist