Editoriale n.13

Editoriale n.13

Da questo numero inizia la collaborazione tra AGRIREGIONIEUROPA e l’INEA che certamente consentirà un ulteriore miglioramento del livello qualitativo della rivista e dei servizi ad essa connessi. La convenzione prevede l’inserimento nella rivista di articoli curati da ricercatori INEA, l’annuncio sistematico delle iniziative dell’Istituto e l’inserimento nella rivista di nuove rubriche, la programmazione di eventi in collaborazione con le sedi regionali dell’INEA. Per sancire questa collaborazione, siamo particolarmente onorati di aprire la rivista con un editoriale del Presidente dell’INEA On. Lino Rava.
Nei mercati agricoli internazionali si registra una impennata dei prezzi senza precedenti che riporta la questione agraria e alimentare nelle prime pagine dei quotidiani, dopo che per tanti anni ne era rimasta lontana. Ciò dipende da fattori tanto congiunturali, che strutturali. Quanto ai primi, è soprattutto l’influenza destabilizzante della speculazione sui prezzi che desta le maggiori preoccupazioni e che sollecita nuove soluzioni internazionali ed europee al fine di stabilizzare i mercati per il bene dei produttori e dei consumatori. Riguardo ai secondi, seppure sono ancora da valutare la consistenza delle variabili in gioco e le modalità con cui influenzano la domanda e l’offerta, è necessaria una riflessione approfondita alla quale questa rivista intende recare il suo contributo. Gli interessi e i protagonisti in gioco sono diversissimi, come ha testimoniato il risultato deludente del vertice FAO dei giorni scorsi. E la partita è complessa perché investe il futuro di tanti soggetti. In questo numero si affronta il problema del settore zootecnico, delle sue produzioni e delle sue politiche in Europa. Mentre i giornali titolano sull’impennata dei prezzi agricoli, gli allevatori lamentano le basse remunerazioni del latte e la crisi delle produzioni carnee, specie suinicole. All’allevamento è dedicata la rubrica “il tema”. Essa è stata curata da Filippo Arfini.
Questo numero di Agriregionieuropa è dedicato alla memoria di Gianfranco Trillini, fondatore dell’Associazione “Alessandro Bartola”, che ci ha lasciati il primo di maggio. Laureato in Scienze Politiche, aveva iniziato a collaborare negli anni sessanta con Giuseppe Orlando, titolare ad Ancona della cattedra di Economia Politica Agraria. L’incontro tra Orlando, Trillini e Bartola è all’origine della formazione ad Ancona di una scuola di economia agraria che avrà poi in Sandro il punto di riferimento e in Gianfranco l’appassionato consigliere e sostenitore. Alla fondazione dell’Istituto di Studi per lo Sviluppo Economico delle Marche, Trillini ha assunto il ruolo di responsabile del settore agricoltura e successivamente, passato alla Regione Marche, è stato segretario della Giunta ed ha diretto i Servizi statistico, personale e agricoltura. Di Gianfranco non dimenticheremo mai la cultura profonda, l’umanità, lo spirito di servizio, la dedizione verso gli altri e la passione. A chi ha avuto la fortuna di conoscerlo ha dato una lezione indimenticabile. Grazie “Trillo”.

 

Rubrica: 
Non cliccare su questo link in quanto e accentata per gli spammers e verresti messo nelle blacklist