Editoriale n.12

Editoriale n.12

Questo numero si apre con un editoriale di Giovanni Cannata, da novembre 2007 presidente della Società Italiana di Economia Agraria. E’ questo un autorevole segno di attenzione della SIDEA verso AGRIREGIONIEUROPA che la redazione della rivista apprezza particolarmente e per il quale esprime il più sincero ringraziamento. Questa collaborazione auspichiamo si possa estendere e rafforzare nell’intento comune di valorizzare la ricchezza del patrimonio scientifico, di ricerca e didattica, costituito dalla comunità degli economisti agrari italiani.
L’Associazione “Alessandro Bartola” ha inoltre definitivamente firmato una convenzione con l’Istituto Nazionale di Economia Agraria (INEA) per l’inserimento sistematico in AGRIREGIONIEUROPA di articoli curati da ricercatori INEA; la divulgazione delle iniziative INEA; l’inserimento di nuove rubriche; la programmazione di eventi; la realizzazione di iniziative sul territorio; il collegamento reciproco tra i rispettivi siti internet. Questa collaborazione consentirà di migliorare ulteriormente la qualità della rivista e di aggiungere nuovi servizi on-line.
Mentre il dibattito sullo stato di salute della PAC è in corso (ad esso, in un’ottica strategica come si conviene, abbiamo dedicato il n. 11) e su di esso si concentra gran parte dell’attenzione degli attori dell’agricoltura e dell’agro-alimentare, è in fase di implementazione la riforma dell’OCM ortofrutta e di ridefinizione quella dell’OCM vino. A questi due comparti dell'agricoltura è dedicato la rubrica "il tema", che è stata curata da Alessandro Corsi. Vino e Ortofrutta sono particolarmente importanti per l’agricoltura italiana dal momento che, in base all’Annuario INEA 2006, i due comparti ortofrutta e vino rappresentano assieme ben il 30,4% della produzione complessiva ai prezzi di base dell’agricoltura italiana e il 52,9% di quella delle coltivazioni. D’altra parte, sia sul piano interno che ancor più su quello internazionale, le produzioni ortofrutticole e vitivinicole stanno attraversando una stagione di rivolgimenti tecnologico-organizzativi e di mercato ricca di opportunità, ma anche gravida di minacce. La lettura dei contenuti delle nuove OCM non può prescindere da una valutazione di come stiano cambiando gli scenari di mercato, per l’ingresso di nuovi competitors e di nuovi clienti, per l’introduzione di nuove tipologie di prodotto (es. la quarta gamma), di nuove forme di mercato (es. la vendita diretta) o di nuove modalità di integrazione tra prodotto e servizio.
Tra i nuovi servizi di AGRIREGIONIEUROPA, il corso e-Learning PAC è disponibile e liberamente accessibile attraverso il nostro sito internet. Le statistiche dell’accesso sono di notevole interesse: ad oggi quasi 4000 gli accessi alla pagina che illustra i contenuti del corso, mentre più di 300 sono i corsisti attivi. L’esperienza del corso sulla PAC si accompagna a quella del corso e-Learning per imprenditori agricoli alla quale ugualmente si può accedere liberamente dal nostro sito.

 

Rubrica: 
Non cliccare su questo link in quanto e accentata per gli spammers e verresti messo nelle blacklist