La politica di sviluppo rurale 2007-2013

La politica di sviluppo rurale 2007-2013
Un primo bilancio per l'Italia

Gruppo 2013 – Quaderni, Ed. Tellus, Roma, 2009

L’obiettivo principale di questa ricerca del Gruppo 2013 è contribuire a richiamare e rafforzare l’impegno del mondo dell’agricoltura sul secondo pilastro della Pac. La definizione del Piano strategico nazionale (Psn) e dei ventuno Programmi di sviluppo rurale (Psr) regionali e delle province autonome ha completato il disegno programmatorio. Anche le modifiche imposte dall’Health check stanno per essere concluse. Con la fase dell’emissione dei bandi e degli analoghi provvedimenti attuativi (pressoché completata in alcune Regioni e ancora indietro in altre) e la raccolta e selezione delle domande, la politica di sviluppo rurale 2007-2013 sta diventando operativa.
A due anni dall’avvio, questo volume presenta un bilancio della politica di sviluppo rurale in Italia. Introdotto da una analisi complessiva dell’esperienza delle Regioni nel quadro definito dalla normativa europea e dalle indicazioni degli Orientamenti strategici comunitari e del Psn, il volume analizza le soluzioni adottate e lo stato di avanzamento dei Psr, sezionando la politica di sviluppo rurale in sette singole politiche: della formazione e dell’assistenza tecnica, del ricambio generazionale, strutturale, della qualità alimentare, agro-ambientale, forestale, della diversificazione e della qualità della vita.
Alla ricerca, diretta da Franco Sotte, hanno partecipato Francesca Alfano, Beatrice Camaioni, Gabriele Canali, Silvia Coderoni, Arianna Giuliodori, Daria Maso, Valentina Cristiana Materia, Davide Pettenella e Serena Tarangioli.

Link al volume in PDF

Tematiche: 
Rubrica: 
Non cliccare su questo link in quanto e accentata per gli spammers e verresti messo nelle blacklist